Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

C.I. Benessere Animale

CdL Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali

Il corso vuole fornire allo studente gli strumenti necessari per poter migliorare il benessere animale e portare, nel contempo, un contributo all‘applicabilità della pet-therapy come nuova strategia d’intervento nell’ambito della terapia, andando a migliorare le conoscenze di quanti un giorno vorranno dedicarsi, ad arricchire di note informative i non addetti ai lavori e a realizzare delle linee guida che possano fare conoscere a tutti che cosa è la pet-therapy. Questo interesse nasce delle normative legislative che sono state approvate di recente e dalle ricerche che sono seguite nel tempo nel definire questo nuovo presidio terapeutico. Inoltre, alla luce del forte legame fra benessere animale, salute animale e sicurezza alimentare, il corso vuole fornire allo studente gli strumenti necessari per poter operare in modo tale da tutelare il benessere degli animali a produzione zootecnica, anche al fine di garantire al consumatore finale produzioni di qualità.

Durante il corso saranno analizzati i diversi meccanismi d’azione della pet-therapy, i diversi interventi di applicazione e gli ambiti di intervento, verrà preso in considerazione l’approccio zooantropologico, la scelta degli animali co- terapeutici e verranno valutati gli aspetti medico legali. Verranno anche esaminate le linee guida nazionali sugli Interventi Assistiti con gli Animali (IAA), tutti elementi indispensabili per assicurare le condizioni ottimali di benessere animale per un’integrazione riabilitativa nell’ambito della sanità pubblica. Saranno inoltre analizzati, per le principali tipologie delle specie di interesse zootecnico, i sistemi di allevamento e le relative criticità, le basi fisiologiche legate al benessere animale, i principi di adattamento e di stress, i criteri di valutazione del benessere animale con i relativi parametri e i riferimenti legislativi vigenti, che il laureato in Scienze e Tecnologie delle Produzioni Animali dovrà necessariamente conoscere per poter assicurare le condizioni ottimali di benessere animale all’interno delle aziende zootecniche.

Modulo e/o Codocenza Docente CFU
Pet-Therapy: interazione uomo-animale Antonio Pugliese 3
Benessere dell’animale a produzione zootecnica Fabio Castagna 3
Docente:
Antonio Pugliese

SSD:
VET/08 - VET/08

CFU:
6

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 06/10/2022

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Lo studente dopo aver frequentato il corso, potrà acquisire le conoscenze necessarie per comprendere, individuare e correggere i punti critici in grado di influenzare il livello di benessere in allevamento, al fine di garantirne il rispetto ai sensi della normativa vigente. Inoltre, potrà acquisire quegli elementi base per applicare la pet-therapy nei diversi ambiti disciplinari, indicandola come presidio di supporto nei diversi interventi in cui la presenza dell’animale si ritrova utile per coadiuvare un processo patologico.

Al termine del corso lo studente avrà consapevolezza del delicato tema del benessere degli animali da reddito e potrà essere indispensabile nella scelta della specie animale da impiegare in pet-therapy e nell’ambito di una progettazione socio sanitaria a carattere interdisciplinare. Le conoscenze saranno acquisite attraverso un approccio ragionato, che stimolerà il discente ad approfondire le nozioni di base apprese con lo studio delle altre materie del corso di laurea.

Programma

Programma del Modulo “Pet-Therapy: interazione uomo-animale”

  • Cenni storici del rapporto uomo animale.
  • Meccanismi d’azione della pet –therapy.
  • Ambiti di intervento: nell’età evolutiva, negli anziani, nella riabilitazione neurologica, nella disabilità, nei manicomi criminali e nelle prigioni., nell’agricoltura sociale e nella sanità pubblica.
  • Approccio zooantropologico.
  • Gli animali co-terapeutici.
  • Gli aspetti medico legali.
  • Interventi Assistiti con gli animali (IAA): linee guida nazionali.

 

Programma del Modulo “Benessere dell’animale a produzione zootecnica”

  • Storia e sviluppo del concetto di benessere animale.
  • Benessere animale: definizioni e applicazioni delle “libertà animali”.
  • Influenza dell’ambiente di allevamento sul benessere animale.
  • Interazione fra sistema immunitario e benessere animale.
  • Interazione fra sistema endocrino e benessere animale.
  • Elementi di patologia implicati nelle fasi di stress.
  • Parametri di valutazione e indicatori diretti e indiretti.
  • Individuazione dei punti critici in grado di influenzare il benessere animale nelle diverse specie di interesse zootecnico (bovini, ovini, caprini, suini, equini, specie cunicole e aviarie).
  • Normativa vigente: legislazione comunitaria e nazionale.
  • Criteri di Gestione Obbligatoria (CGO): la condizionalità in allevamento.
  • Il benessere nell’allevamento degli animali da reddito: il sistema ClassyFarm.

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

150 ore, di cui 48 di didattica frontale e 102 ore di studio individuale.

Metodi insegnamento

Lezioni frontali

Risorse per l'apprendimento

Modulo “Pet-Therapy: interazione uomo-animale”

Pet-Therapy – Interazione uomo-animale. Antonio Pugliese. Edizione Point Veterinarie Italie (2017); Normativa vigente sugli Interventi Assisti con gli animali.

Ulteriori letture consigliate

Articoli che riguardano note esperenziali nell’ambito della pet therapy.

 

Modulo “Benessere dell’animale a produzione zootecnica”

Dispense e appunti del docente; Normativa vigente relativa al benessere degli animali da reddito; Manuali ClassyFarm (CReNBA - Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale, IZSLER) consultabili al link: https://www.classyfarm.it/check-list/  

Attività di supporto

Nell’ambito del corso sono previsti seminari, convegni e discussione di casi clinici.

Modalità di frequenza

La frequenza al corso non è obbligatoria

Modalità di accertamento

L’esame finale sarà svolto in forma orale.

I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

 

 

Conoscenza e

comprensione argomento

Capacità di Analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Inaccuratezze

significative

Irrilevanti.

Frequenti generalizzazioni.

Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia.

Imperfezioni evidenti

 Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

 

21-23

 

Conoscenza routinaria

 

È in grado di analisi e sintesi corrette.

Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

 

24-26

 

Conoscenza buona

 

Ha capacità di analisi e di sintesi buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che

buona

Ha notevoli capacità di analisi

e di sintesi

Ha approfondito gli

argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di analisi

e di sintesi

Importanti approfondimenti