Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

C.I. AMBIENTE E ONE HEALTH

Magistrale in Biotecnologie per l'Approccio One Health

Il corso vuole fornire allo studente strumenti avanzati e aggiornati per comprendere il ciclo nell’ambiente delle sostanze chimiche prodotte per le attività dell’uomo, antimicrobici compresi, la loro capacità di bioaccumulo, biomagnificazione e persistenza nell’ambiente nonché l’azione di interferenza endocrina, potenziale o già dimostrata, di questi xenobiotici sugli organismi viventi.

Modulo e/o Codocenza Docente CFU
Interferenti endocrini e farmacoresistenze Domenico Britti 6
Chimica dell'ambiente Monica Nardi 6
Docente:
Domenico Britti
britti@unicz.it
0961-3694283
Edificio Bioscienze, Liv. 6 Stanza: n. 9
lunedì e mercoledì 11:30-12:30 (previo appuntamento email)

SSD:
VET/07 - CHIM/06

CFU:
12

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 03/12/2022

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Al termine del Corso, lo studente, partendo dalle conoscenze acquisite sulle sostanze chimiche persistenti nell’ambiente, avrà raggiunto le capacità per comprendere gli effetti degli xenobiotici sulle farmacoresistenze nonché gli effetti, potenziali e/o dimostrati, sull’ambiente in generale e sullo sviluppo degli assi endocrini degli organismi viventi.

Programma

Programma del modulo: Chimica dell’Ambiente (CHIM/06)

  1. Background Chemistry (pH and The acidity of the atmosphere)
  2. Background Organic Chemistry

    2.a Alcani

    2.b Alchene e loro derivati clorurati

   2.c Struttura del carbonio

   2.d Comuni gruppi funzionali

   2.e Catene carboniose cicliche

   2.f Composti aromatici

   2.g Benzene

   2.h Composti aromatici clorurati

  1. La chimica della stratosfera: lo strato dell’ozono
  2. I buchi nell’ozono
  3. La chimica dell’inquinamento dell’aria a livello del suolo
  4. Conseguenze ambientali e sanitarie dell’inquinamento dell’aria outdoor e indoor
  5. L’effetto serra
  6. Uso dell’energia, combustibili fossili, emissioni di CO2 e cambiamento climatico globale
  7. Biocombustibili e altri combustibili alternativi
  8. La radioattività, il radon e l’energia nucleare
  9. Le tecnologie per l’energia rinnovabile
  10. La chimica delle acque naturali
  11. Inquinamento, potabilizzazione e depurazione delle acque
  12. Metalli pesanti tossici
  13. Pesticidi
  14. Diossine, furani e PCB
  15. Altri composti organici tossici di interesse ambientale
  16. Rifiuti, suoli e sedimenti
  17. Chimica dettagliata dei radicali liberi dell’atmosfera
  18. Chimica ecosostenibile

Programma del modulo: Interferenti Endocrini e Farmacoresistenza (VET/07)

  1. Tossicologia endocrina; principali sistemi neuro-endocrini, omeostasi e programmazione degli assi neuro-endocrini
  2. Asse ipotalamo-ipofisi-gonadi; Asse ipotalamo-ipofisi-surrene; Asse ipotalemo-ipofisi-tiroide.
  3. Ormoni steroidei, meccanismo d’azione, inibitori della sintesi, effetti non riproduttivi.
  4. Interferenti endocrini: Modalità d'azione e risultati fenotipici delle tossicità per lo sviluppo e la riproduzione correlate all'EDC
  5. Curve dose-risposta non monotoniche; tossicità a lungo termine; vulnerabilità del bersaglio; effetto miscela.
  6. Categorie di ECD e loro modalità di azione: 1. Xenoestrogeni; 2. Pesticidi; 3. Plastificanti; 4. Ritardanti di fiamma; 5. PFAS (PFOA e PFOS); 6. Altri composti (Atrazine)
  7. Esempi di interferenze endocrine accertate
  8. Xenobiotici e antimicrobicoresistenza

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

Il tempo stimato è di 300 ore, di cui 96 di attività frontali e 204 di studio individuale.

Metodi insegnamento

Lezioni frontali ed interattive con lo studente; discussione di immagini e referti su argomenti del programma.

Risorse per l'apprendimento

Per il modulo di chimica organica: Chimica Ambientale di Colin Baird e Michael Cann- ed. – Zanichelli.

Per il modulo di Interferenti endocrini e farmacoresistenze: dispensa del docente e altro materiale didattico a tema fornito durante le lezioni.

Dispense scaricabili dal sito

Attività di supporto

Tutoraggio, ove previsto. Materiale didattico caricato su e-learning.

Modalità di frequenza

Non obbligatoria. (Le modalità sono indicate dal Regolamento (art 8) didattico d’Ateneo).

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

Opzionale (Durante il corso sarà svolta una prova in itinere in forma scritta: es saranno somministrate 15 domande a risposta multipla).

L’esame finale sarà svolto in forma orale ed il voto espresso dalla commissione esaminatrice, ottenuto dalla media ponderata dei singoli moduli, seguirà i seguenti criteri:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di

Analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative, inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni.

Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

È in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di analisi e di sintesi buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di analisi e di sintesi

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di analisi e di sintesi

Importanti approfondimenti