Scuola di Farmacia e Nutraceutica

Università Magna Graecia di Catanzaro

BASI MOLECOLARI DELLE MALATTIE

Magistrale in Biotecnologie Molecolari per la Medicina Personalizzata

Il corso intende fornire allo studente la conoscenza delle basi molecolari e biologiche delle patologie, individuando i principali fattori patogeni attivi sull’organismo umano e i meccanismi eziopatogenetici responsabili delle alterazioni dell’omeostasi e dell’insorgenza delle malattie. Quanto detto, permetterà la comprensione e l’interpretazione molecolare delle cause delle malattie che porranno le basi per le soluzioni diagnostiche, prognostiche e terapeutiche per la medicina personalizzata.

Modulo e/o Codocenza Docente CFU
BASI MOLECOLARI DELLE MALATTIE Francesco Trapasso 3
BASI MOLECOLARI DELLE MALATTIE Nicola Amodio 3
Docente:
Francesco Trapasso
trapasso@unicz.it
09613694089 / 3316718267
Edificio Edificio delle Bioscienze Stanza: 10 – 7° livello
Tutti i giorni della settimana (previo appuntamento)

SSD:
MED/04 - MED/04

CFU:
6

Scuola di Farmacia e Nutraceutica - Data stampa: 01/02/2023

Obiettivi del Corso e Risultati di apprendimento attesi

Il corso si propone di fornire allo studente le opportune conoscenze degli eventi molecolari alla base dei processi patologici. Sono esaminate le cause di danno cellulare e tessutale, la patogenesi delle alterazioni molecolari e cellulari nei disordini non neoplastici e neoplastici e le principali risposte difensive dell'organismo.

Alla fine del corso, lo studente avrà compreso ed imparato i processi biologici e fisiopatologici generali che sono alla base delle malattie dell'uomo, le cause di danno cellulare e tessutale e i meccanismi di riparazione del danno, la patogenesi delle alterazioni genetiche, molecolari e cellulari, nonché le principali risposte difensive dell'organismo. Lo studente sarà, inoltre, in grado di utilizzare queste fondamentali competenze per la migliore comprensione delle discipline di studio dei semestri successivi del CdLM in Biotecnologie Molecolari per la Medicina Personalizzata. Le interazioni e le discussioni in aula permetteranno allo studente di sviluppare la capacità di esprimere con linguaggio appropriato i concetti appresi. La strutturazione corso consentirà, infine, allo studente di acquisire gli strumenti metodologici per potere provvedere autonomamente al proprio aggiornamento con capacità critiche.

Programma

Introduzione

- Definizione stato di salute e di malattia, etiologia e patogenesi.

Patologia cellulare

- Adattamenti cellulari.

- Agenti di danno.

- Danno reversibile e irreversibile.

- Ischemia e necrosi.

- Apoptosi, necroptosi, ferroptosi, autofagia, morte cellulare immunologica.

Infiammazione e processi riparativi

- Infiammazione acuta: fase vascolare, fase cellulare e mediatori chimici.

- Infiammazione cronica: cellule, mediatori chimici, forme diffuse e granulomatose.

- Fisiopatologia della temperatura corporea: la febbre.

- Aterosclerosi.

- Rigenerazione, riparazione delle ferite.

Immunologia e Immunopatologia

- Immunità umorale e cellulare.

- Anticorpi, antigeni, complesso maggiore di istocompatibilità.

- Cellule e molecole del sistema immunitario.

- Reazioni di ipersensibilità di tipo I, II, III e IV e patologie correlate.

- Immunodeficienze primitive e secondarie.

- Autoimmunità.

- Vaccini.

- Rigetto dei trapianti.

 Oncologia

- Epidemiologia e nomenclatura dei tumori.

- Caratteristiche delle neoplasie benigne e maligne.

- Tumori familiari e sporadici.

- Carcinogenesi indotta da agenti fisici, chimici e biologici.

- Le basi molecolari del cancro: oncogeni e antioncogeni.

- Angiogenesi tumorale.

- Immortalità.

- Invasione e metastasi.

- Instabilità genetica e riparo del DNA.

- Metabolismo energetico delle cellule tumorali.

- Immunoterapia attiva e passiva anti-tumorale.

Impegno orario complessivamente richiesto allo studente

Il tempo stimato è di 150 ore, di cui 48 di attività frontali e 102 di studio individuale.

Metodi insegnamento

Lezioni frontali, problem solving, esercitazioni.

Risorse per l'apprendimento

Libri di testo

-Robbins e Cotran. Le basi patologiche delle malattie. Patologia generale.

            Ultima edizione.

-Pontieri, Russo, Frati. Patologia generale e fisiopatologia generale.

            Ultima edizione.

-Rubin. Patologia generale.

            Ultima edizione.

-Montcharmont. Patologia Generale.

            Ultima edizione.

 

Ulteriori letture consigliate per approfondimento

Articoli scientifici forniti dal docente.

 

Altro materiale didattico

Diapositive o dispense scaricabili dal sito.

Attività di supporto

Seminari, webinar, incontri con tutor da definire in itinere.

Modalità di frequenza

La frequenza al CdLM in Biotecnologie Molecolari per la Medicina Personalizzata non è obbligatoria, come indicato nel regolamento didattico del CdLM in Biotecnologie Molecolari per la Medicina Personalizzata all’art.10 consultabile al link https://web.unicz.it/admin/uploads/2022/08/regolamento-didattico-biomolmp.pdf

Modalità di accertamento

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico del CdLM in Biotecnologie Molecolari per la Medicina Personalizzata all’art.14 consultabile al link di cui sopra.

Le modalità generali sono indicate nel regolamento didattico di Ateneo all’art.22 consultabile al link

http://www.unicz.it/pdf/regolamento_didattico_ateneo_dr681.pdf

 

L’esame finale sarà svolto in forma orale.

I criteri sulla base dei quali sarà giudicato lo studente sono:

Gli studenti verranno valutati secondo la seguente griglia:

 

 

Conoscenza e comprensione argomento

Capacità di analisi e sintesi

Utilizzo di referenze

Non idoneo

Importanti carenze.

Significative inaccuratezze

Irrilevanti. Frequenti generalizzazioni. Incapacità di sintesi

Completamente inappropriato

18-20

A livello soglia. Imperfezioni  evidenti

Capacità appena sufficienti

Appena appropriato

21-23

Conoscenza routinaria

E’ in grado di analisi e sintesi corrette. Argomenta in modo logico e coerente

Utilizza le referenze standard

24-26

Conoscenza buona

Ha capacità di a. e s. buone gli argomenti sono espressi coerentemente

Utilizza le referenze standard

27-29

Conoscenza più che buona

Ha notevoli capacità di a. e s.

Ha approfondito gli argomenti

30-30L

Conoscenza ottima

Ha notevoli capacità di a. e s.

Importanti approfondimenti